Jump to content







Ultimi Prodotti

Account Premium 1 Anno
L'account premium ti darà diritt...
€ 24.40
Global Header
Banne presente nella Header dell...
€ 12.20


- - - - -

Canon è Digital Imaging Partner di There Is a Planet

Canon è Digital Imaging Partner di There Is a Planet, l'esposizione dedicata a Ettore Sottsass presentata dal Triennale Design Museum.

Prosegue la stretta collaborazione tra Canon e la Triennale per supportare l’eccellenza artistica italiana.
Milano, 14 settembre 2017 – Canon, leader mondiale nelle soluzioni di imaging, è Digital Imaging Partner di There is a Planet, la mostra monografica dedicata all’opera di Ettore Sottsass, che dal 15 settembre sarà ospitata presso gli spazi della Galleria dell’Architettura della Triennale di Milano.

Con questa nuova esposizione, Canon torna in Triennale dopo le ottime collaborazioni dell’anno passato, confermando il forte impegno nel supportare e promuovere iniziative di elevato valore culturale e artistico di cui questa mostra, a cura di Barbara Radice, rappresenta uno straordinario esempio.

Dall’architettura alla fotografia, dalla scultura alla pittura, passando per il design e la produzione editoriale, There is a Planet non è solo un viaggio tematico alla scoperta della vasta e poliedrica attività di Ettore Sottsass ma anche un omaggio a una storia di eccellenza del patrimonio artistico italiano.

Una storia che Canon, forte di 80 anni di esperienza nel mondo dell’Imaging, intende preservare e raccontare attraverso il linguaggio universale delle immagini. L’iniziativa si inserisce all’interno del programma IOX, Imaging of Italian Xellence, avviato da Canon nel 2015 per mettere a disposizione di istituzioni ed enti museali, le migliori tecnologie e competenze per raccontare le storie di eccellenza italiana.

Siamo particolarmente lieti di tornare a collaborare con la Triennale e orgogliosi di poter contribuire a far rivivere l’opera di Ettore Sottsass, architetto, fotografo, scultore, pittore, designer, intellettuale e, in generale, figura poliedrica centrale nel panorama artistico italiano. La sua idea di considerare le varie culture del pianeta come un tutt’uno è un concetto nel quale ci riconosciamo perfettamente: da anni raccontiamo attraverso le immagini, ovvero attraverso un linguaggio universale, storie diverse e al tempo stesso rappresentative del medesimo pianeta.

Questa importante partnership è un’ulteriore conferma dell’impegno di Canon nel sostenere, valorizzare e tutelare il grande patrimonio intellettuale del nostro Paese. Nell’ambito di IoX, sono tantissime le iniziative di elevato valore artistico e culturale che Canon ha scelto di sostenere come Digital Imaging Partner, fornendo le più avanzate tecnologie digitale e di videoproiezione.” ha commento Massimo Macarti, Amministratore Delegato di Canon Italia.

Il supporto di Canon alla mostra si è concretizzato con la messa a disposizione della sua più innovativa tecnologia di stampa digitale, grazie alla quale con il supporto di FPE – azienda italiana che da anni collabora con Canon – è stato possibile realizzare le stampe degli allestimenti: wallpaper a parete, gruppi didascalie, stampe e scansioni fotografiche. In particolare, le stampe sono state realizzate con tecnologia Canon imagePROGRAF 9400, una soluzione grande formato di ultimissima generazione che garantisce una riproduzione fotografica incredibilmente realistica, assicurando così la massima fedeltà a quella cura per il bianco e il nero che rappresenta la cifra stilistica dell’opera fotografica di Ettore Sottsass.

Canon crede fortemente che l’innovazione tecnologica favorisca l’avvicinamento alle opere, alla storia e alla cultura e che possa costituire un valido alleato nel percorso di valorizzazione dell’arte.

Per conoscere tutte le iniziative che Canon ha supportato nel quadro del progetto IoX è possibile visitare il sito: https://www.canon.it/iox/


Fonte: Canon Italia Press Release


0 Commenti